mercoledì 25 novembre 2015

Let's talk about tv series: DOCTOR WHO S09E10 ~ Face The Raven

STAGIONI: 9
STATO: in corso
EMITTENTE: BBC
CAST: Peter Capaldi (Dodicesimo Dottore), Jenna Coleman (Clara Oswald), Maisie Williams (Ashildr) [more]

I mirabolanti viaggi nel tempo e nello spazio di un uomo pazzo con una cabina blu, ovvero l'ultimo dei Time Lords, e dei suoi compagni di avventura.


"He doesn't like endings" ci ricorda una ormai famosa battuta di Doctor Who, e proprio come il Dottore anche noi ci affezioniamo ai personaggi e speriamo di non vederli mai andar via, tuttavia abbiamo assistito a parecchi dolorosi addii: i Pond, Rose Tyler, Donna, solo per citarne alcuni, ma con la parziale consolazione che bene o male avessero avuto un piccolo ma meritato lieto fine, per quanto terribile il loro destino infatti nessuno di essi è definitivamente morto, persino i Pond hanno vissuto, a modo loro, una lunga vita. Che Clara Oswald fosse giunta alla fine del suo viaggio a bordo del TARDIS lo sapevamo da tempo, la stessa Jenna Coleman aveva dato l'annuncio ai fan, ma possiamo dire con certezza che l'addio di Clara sia stato la separazione tra Dottore e companion più sofferta e triste, nessun viaggio indietro nel tempo ma accompagnata dalla persona amata, nessun universo alternativo, nessun conforto dovuto alla perdita del ricordo di tutte quelle fantastiche avventure in giro per lo spazio e il tempo.
Face The Raven segue il discusso e tanto bistrattato episodio stand alone, Sleep No More, che però è servito come momento di decompressione prima di tuffarci in un episodio carico di tensione, soprattutto nei suoi minuti finali, il suo inizio soft e quasi scontato, con una richiesta d'aiuto recapitata al Dottore e a Clara, probabilmente non lasciava presupporre un finale così emozionante, infatti contattati da Rigsy, un amico di Clara, i due si ritrovano ad indagare su un misterioso tatuaggio-countdown apparso misteriosamente sul collo del ragazzo che non ricorda come possa esserselo procurato, per scoprire la verità sarà necessario scovare a Londra una via trabocchetto, ovvero un luogo non segnato sulle mappe e difficilmente individuabile quando si è persi nel tran tran quotidiano. Individuata la via il Dottore, Clara e Rigsy incontrano una vecchia conoscenza, si tratta di Ashildr, o Me come continua a farsi chiamare, divenuta sindaco di una particolare città in cui ogni razza aliena viene accolta ma dove vigono leggi durissime, ai trasgressori viene infatti succhiata via l'anima da un corvo.
Lo stesso dovrebbe accadere a Rigsy accusato di omicidio ma in realtà nulla di tutto ciò è avvenuto, Ashildr aveva solo bisogno di attirare il Dottore in una trappola per consegnarlo non si sa ancora a chi visto che anche questo episodio, come consuetudine di questa stagione, concluderà il suo arco narrativo nel successivo. Gli ultimi minuti sono però dedicati interamente a Clara, che ha ingenuamente scambiato con Rigsy il tatuaggio, e di conseguenza anche la condanna, convinta che, proprio come il Dottore, anche per lei sarebbe stato possibile scampare il pericolo, magari all'ultimo secondo, e continuare la folle corsa a bordo del Tardis e sempre a fianco del suo amico. Così non è purtroppo, Ashildr ha ottenuto di poter salvare Rigsy una volta acciuffato il Dottore ma non un'altra persona e così il destino di Clara è fatalmente segnato. L'addio tra Twelve e la sua companion è emozionante, straziante, e allo stesso tempo delinea perfettamente il carattere di Clara, personaggio che ha diviso il fandom come prima aveva fatto solo Martha Jones, adorata o odiata senza vie di mezzo. Fin dal primo episodio, quando ancora al timone della serie c'era Matt Smith, Clara è stata tratteggiata come una ragazza coraggiosa, curiosa, segnata da un passato terribile e vittima di mille sciagure (non dimentichiamo che almeno nei primi episodi Clara sembrava essere destina ad un ciclo infinito di morte e resurrezioni improvvise quanto insperate) forse però convinta più delle precedenti companions di poter continuare i suoi viaggi in compagnia del Dottore praticamente all'infinito, o quasi.
Questa stessa convinzione che, insieme alla sua sconfinata fede nelle capacità del Dottore, l'ha spinta a rischiare più e più volte, con avventatezza, fino all'ultima fatale decisione di prendere su di sé una tremenda condanna a morte. Eppure anche nei suoi ultimi istanti il carattere di Clara è stato fermo e deciso, "let me be brave" le sue ultime parole dopo aver raccomandato, o meglio dire ordinato al Dottore che ormai conosce molto bene, di non perseguire nessuna vendetta in suo nome, di non scatenare dolore e morte come il personaggio di Capaldi aveva invece promesso ad Ashildr per convincerla a salvare Clara.
Si chiude così un altro cerchio, un altro personaggio ci lascia, e probabilmente il Dottore sarà destinato a viaggiare da solo, almeno per un po', almeno forse per i due episodi che mancano alla conclusione di questa stagione, a consolarci però c'è la notizia, trapelata diverso tempo fa ma confermata solo da qualche giorno dalla BBC, del ritorno di River Song nel consueto speciale di Natale, poi le scommesse su chi sarà la nuova (o nuovo?) companion del Dottore saranno di nuovo aperte.

Nessun commento:

Posta un commento

E tu cosa ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...