giovedì 27 agosto 2015

Meravigliosa-Mente (l'angolo della poesia) - Villanelle di Roland Leighton

Violets from Plug Street Wood, 
Sweet, I send you oversea. 
(It is strange they should be blue, 
Blue, when his soaked blood was red, 
For they grew around his head; 
It is strange they should be blue.) 

Violets from Plug Street Wood- 
Think what they have meant to me- 
Life and Hope and Love and You 
(And you did not see them grow 
Where his mangled body lay 
Hiding horror from the day; 
Sweetest it was better so.) 

Violets from oversea, 
To your dear, far, forgetting land 
These I send in memory, 
Knowing you will understand.


Le violette di Plug Street Wood,
che dolci, le spedisco oltremare.
(Strano che siano azzurre, sì azzurre,
benché pregne del suo rosso sangue,
sono cresciute attorno al suo volto;
è davvero strano che siano azzurre.)

Le violette di Plug Street Wood-
pensa a ciò che per me vogliono dire-
Vita. Speranza. Amore e Te
(che non le hai mai viste crescere
dove giace ora il suo corpo straziato,
nascosto l'orrore dalla faccia del giorno;
dolcissime... è stato meglio così.)

Le violette d'oltremare,
a te mia cara, lontana e smemorata terra,
le mando in memoria di me,
e so bene che capirai.


Villanelle by Roland Aubrey Leighton (1895-1915)

Nessun commento:

Posta un commento

E tu cosa ne pensi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...